Quali farmaci usare durante gravidanza e allattamento?

Una chiamata che tutela il tuo bambino.

telefono rosso

Per mantenere la corretta salute del bambino è essenziale fare attenzionea quali farmaci usare durante gravidanza e allattamento. Questi infatti potrebbero nuocere al bambino specialmente durante le prime settimane di gravidanza. Punto di riferimento per consulenze immediate è un nuovo servizio telefonico gratuito, il Telefono Rosso (06.3050077), dedicato alle future e neo mamme, ma anche a medici di base, farmacisti, e altri operatori sociosanitari, attivo presso l’Istituto di Ginecologia e Ostetricia dell’Università Cattolica di Roma, con il sostegno della Regione Lazio, che offre informazioni e chiarimenti “a domicilio” per la prevenzione dei difetti congeniti del neonato e una valutazione dei rischi teratogeni (fattori che possono causare malformazioni dell’embrione), quali quelli derivanti dall’assunzione di farmaci in gravidanza.

Il servizio (al costo della sola telefonata) è attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.00 alle 16.00 ed esegue attualmente circa 5000 consulenze telefoniche all’anno.

Il servizio è stato fondato presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore nel 1988, è stato uno dei primi servizi attivi in Italia e dal 24 gennaio 2000 è parte integrante dell’Istituto di Clinica Ostetrica e Ginecologica di tale Università, Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente. è membro e socio fondatore dell’ENTIS (European Network of Teratology Information Services), organizzazione di tutti i servizi simili operanti in Europa.

Il Telefono Rosso fornisce consulenze mediche in fase preconcezionale, in gravidanza o durante l’allattamento a chiunque ne faccia richiesta; è rivolto alle coppie che desiderino avere un figlio o alle donne nelle prime fasi della gravidanza, ma anche a medici di base, farmacisti, e altri operatori sociosanitari.

La consulenza viene effettuata da medici specializzati in ostetricia e ginecologia con particolari competenze nel campo della medicina prenatale, delle gravidanze a rischio e della teratologia clinica.

La valutazione del possibile rischio riproduttivo si avvale oltre che delle specifiche competenze degli operatori, anche di banche dati disponibili a livello internazionale, quali TERIS e REPROTOX, nonché della sistematica revisione della letteratura scientifica attraverso la consultazione in tempo reale delle pubblicazioni mediche più recenti (MEDLINE). Inoltre, il Telefono Rosso è integrato nella rete dei Servizi omologhi (Teratology Information Services) Europei (ENTIS) ed Extraeuropei (OTIS), con i quali esiste un rapporto continuo di scambi di informazioni, relative soprattutto alle problematiche che risultano più rare o nuove. telefono rosso

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>