Proteggere dal sole di primavera la pelle del bambino

A primavera le uscite con il bambino si fanno più frequenti e piacevoli dato il clima dolce e il sole invitante. Capita però di dimenticare di proteggere adeguatamente la pelle così delicata e reattiva. Per evitare screpolature e fastidiose irritazione è bene usare creme idratanti non grasse ad alto FP (fattore di protezione). Per rendere le nostre cure ancora più naturali possiamo ricorrere a due preziosissime piante il karité e la jojoba, usate fin dall’antichità dalle popolazioni africane e dagli indiani d’America per proteggersi dal sole. Il burro di karité va usato in piccolissime quantità mescolato alla crema idratante ed è utile sia prima che dopo l’esposizione al sole. L’olio di jojoba va aggiunto in gocce alla crema con il fattore di protezione e può essere usato anche puro in quanto non untuoso. Ricordarsi inoltre cappellino ed occhiali per proteggere gli occhietti dal riverbero del sole e vestiti leggeri a strati per evitare una eccessiva sudorazione. Curare l’alimentazione dei piccoli con succhi di carote o di frutti rossi contenenti antiossidanti che aumentano le naturali difese della pelle e alla fine…via, tutti all’aperto!!

test per individuare il proprio fototipo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.