Essere genitori oggi di Alan Braconnier

Essere bravi genitori è una bella impresa. Già è difficile essere solo genitori figuriamoci essere anche bravi! Magari si può essere bravi zii sempre attenti ai desideri di gioco che i piccoli hanno ma quando si entra nel ruolo di “educatori” allora le cose si complicano e tutto diventa più complicato. Con “invidia” guardiamo i nostri genitori che ora da nonni fanno il bello ed il cattivo tempo per i nostri cuccioli. E noi a ripetere “certo è facile giocarci solo” ed ancora “stacci 24 h al giorno e vedi come cambiano le cose“ oppure “quando eravamo piccoli noi non eravate così rilassati e accondiscendenti”. Certo il ruolo di genitore è molto complicato anche perché dalla nostra educazione dipende il futuro dei nostri bimbi anche se loro un carattere già ce lo hanno e alle volte anche ben definito. Difficile è, soprattutto, sapere dosare permissivismo e regole. Un binomio che non trova mai il giusto equilibrio. Infatti quando siamo troppo accondiscendenti i bimbi si prendono il famoso “dito con tutta la mano” mentre quando si è troppo rigidi si rischia di ottenere l’effetto contrario ed in ogni caso il nostro bimbo non imparerà cosa è giusto o sbagliato ed imparerà ad ubbidire come un soldato al suo capitano. Un ottimo aiuto per svolgere al meglio il nostro difficile compito penso possa venire proprio dal libro di questo mese “Essere genitori oggi” di Alan Braconnier (psicologo e psicoanalista, insegna all’Università Paris-V e dirige il centro psicoterapeutico Philippe-Paumelle di Parigi), Franco Angeli editore. L’autore nel suo libro ci insegna a costruire l’educazione dei nostri figli su tre pilastri fondamentali: l’autostima, il senso di responsabilità e il buonumore. Coltivando il buonumore più che la rabbia. Imparando a servirvi del potere della persuasione più che di quello della coercizione. Praticando il soft-power e non l’hard-power. Buona lettura e “buona educazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.